Il modello teorico di riferimento del Dr. Federico De Salvo nasce da un evoluzione del cognitivismo classico.
Fonde in se differenti approcci psicologici ponendo al centro del percorso terapeutico la persona: il metodo utilizzato per la cura del paziente è scientifico e consente di individuare con semplici tecniche di indagine le aree problematiche sulle quali lavorare. Ogni intervento è “costruito su misura” del paziente non applicando protocolli standard.
L’approccio cognitivo-neuropsicologico si fonda sull’unione di conoscenze filosofiche, neuro scientifiche e psicologiche. L’evoluzione del modello teorico permette di avere conoscenze di base dei più comuni orientamenti di cura integrandoli in un approccio unitario volto al miglioramento della sintomatologia fin dai primi incontri.
Il percorso di cura si articola in sedute ambulatoriali volte alla conoscenza del paziente partendo dalla storia di vita per mettere in luce le esperienze di sofferenza che hanno portato alla richiesta di aiuto; durante percorso psicologico il paziente dovrà svolgere “compiti a casa” per generalizzare i miglioramenti anche nei diversi contesti di vita quotidiana.
L’obiettivo di ogni percorso psicologico è la trasformazione dei modi di fare esperienza, migliorando la qualità della propria vita e dei contesti sociali di riferimento.
Approfondimenti bibliografici:

“Psicoterapia Cognitiva Neuropsicologica” (Davide Liccione 2011, Bollati Boringhieri)

Sè, identità e stili di personalità” (Arciero e Bondolfi 2012, Bollati Boringhieri)

Casi clinici in psicoterapia cognitiva neuropsicologica” (A cura di Davide Liccione 2012, Libreria Universitaria)

© Federico De Salvo - P.iva: 03205600541